Archive

Posts Tagged ‘Out segnala’

Out segnala: Le Capre a Sonagli

di Gaia Zangla

18308859_1445937298806004_952352560_nQuando la vita ti chiude una porta in faccia ci sono Le Capre

Ben Ritrovati, oggi mi piacerebbe farvi conoscere, per chi non li conoscesse già, una band torbida e sconvolgente… In senso buono. Sono Le Capre a Sonagli, definita come stoner folk soprattutto per l’ultimo lavoro dove hanno lavorato con Tommaso Colliva per rielaborare soprattutto la parte cantata dei brani. Hanno aperto band grandiose come i Verdena e partecipato ad eventi di alto spessore. Non gli ultimi stronzi, insomma.

Ma basta parlare di cose frivole, parliamo di musica: musicalmente sono un’esplosione nera che ti forza ad amare i suoni deformi e grotteschi… Per non menzionare il chorus che impiegano per la voce il quale globalizza il tutto e lo amplifica. Quello che mi fa impazzire totalmente è il fatto che usino di TUTTO per i suoni: dalle altalene, catene ai piatti rotti, e la cosa più figa è che riesce perfettamente nell’intento. “Il Fauno” è, personalmente, l’album che consiglio per un primo ascolto dato che contiene quanto vi ho descritto.

Detto ciò, mi rifaccio al titolo e concludo dicendo che dopo giornate snervanti, queste canzoni contengono un non so che, unico nel suo genere, che raggruppano tutta la rabbia che vi ha logorato a lungo e la trasforma in forza di reagire. Determinate sensazioni servono se non si vuol diventare dei vegetali schiavi del cattivo umore.

CAPRE_INT

Out segnala… buone nuove dalla Fanzinoteca!

maggio 12, 2015 2 commenti

Riceviamo e riblogghiamo entusiasticamente 😉 La Fanzinoteca d’Italia festeggia e rilancia.

Il grande Gianluca Umiliacchi nella Fanzinoteca: e dietro di lui campeggia Out :D!

Il grande Gianluca Umiliacchi nella Fanzinoteca: e dietro di lui campeggia Out :D!

Festeggiamo in questo 2015 il quinto anniversario dell’apertura della Fanzinoteca d’Italia, la prima e tuttora unica a livello nazionale. Cinque anni fa, esattamente il 25 settembre 2010, fu inaugurata la Fanzinoteca d’Italia, per la prima volta della storia italiana anche la nostra Nazione aveva così la sua Fanzinoteca, ovvero una sede pubblica per la raccolta ben definita, pianificata e motivata dell’editoria fanzinara italiana, cioè le sole fanzine, e non per una generica raccolta indiscriminata di autoproduzioni.
La Fanzinoteca d’Italia nasceva per rispondere alle richieste di un Paese privo di tale realtà, privo di una conoscenza e una consapevolezza fanzinara.
Una ricorrenza importante, un lustro di vita frenetica e notevole attività della atipica struttura che segna una grande e costante attenzione ad un patrimonio unico ed eccezionale, fonte preziosa per gli studiosi, i ricercatori e gli interessati ma, soprattutto, luogo per eccellenza di formazione per le giovani generazioni che scelgono di apprendere il mondo dell’editoria fanzinara italiana come conoscenza consapevole.
E dal 2010, sulla scia di questi motivi, la Fanzinoteca d’Italia cerca di aggiornarsi continuamente per soddisfare le aspettative del suo pubblico eterogeneo, che oggi può trovare presso la sede più di 7.000 documenti, in molti casi unici, come unico è il servizio proposto, in tutta Italia. Un patrimonio nazionale, dunque, vivo, un laboratorio attivo di ricerca e formazione, un luogo di incontro e di dialogo imprescindibile in una sede di realtà socio-culturale che un’umanità diversa ha ravvivato periodicamente, in questi primi 5 anni, i locali della Fanzinoteca.

Auguri alla Fanzinoteca d’Italia, grazie a quanti vi operano e a quanti la frequentano e ad maiora!

CALENDARIO DELLE INIZIATIVE V ANNIVERSARIO
Fanzinoteca d’Italia: cinque anni con voi
Con questo motto, per i festeggiamenti della ricorrenza la Fanzinoteca d’Italia ha organizzato il programma che prende avvio dal 01 aprile per concludersi il 31 dicembre 2015.

Domenica 01 aprile, allestimento Atrio Espositivo della Mostra “Fanzinoteca V Anniversario“. L’esposizione prosegue fino al 30 agosto.
Inoltre, durante tutti i mesi fino alla termine del 2015, saranno proposti eventi e iniziative allineate al V anniversario; restate sintonizzati sulle nostre frequenze.

Out segnala… Pillole di Gennaio ’15

di Claudia Amantini

The Blind Catfish – The king of the river

“Così come Caronte (figura letteraria e dannata) è il re dell’infernale fiume” – spiegano i The Blind Catfish – “così il pescegatto (da cui prende il nome la band) è il Re fra tutti i pesci del Po”. I The Blind Catfish escono, in digitale, con The King of the River, il loro primo album, una miscela di tradizione e di contaminazione. Il blues che si “sporca” con rock e pop in 11 tracce che omaggiano l’Italia, la terra emiliana e il fiume Po (analogia con il Mississipi).

Oscar degli Indipendenti – Roma Caput Indie, Roma 6 – 7 – 8 febbraio 2015

Il Mei, Meeting delle etichette indipendenti, festeggia a Roma i suoi 20 anni al Pelanda Factory – Macro Testaccio. Premiazioni, show case e proiezioni ad ingresso gratuito. Ecco gli Oscar degli Indipendenti per il 2014:

Vincono il PIMI 2014 per le migliori produzioni indipendenti italiane dell’anno: Virginiana Miller, Le Luci della Centrale Elettrica, Bud Spencer Blues Explosion, Riccardo Sinigallia, Soviet Soviet e Foxhound.

Vincono il PIVI 2014 per i migliori videoclip indipendenti dell’ultima stagione: Marta sui Tubi con Franco Battiato ex-aequo con Zen Circus, Salmo, Paolo Benvegnu’, Mannarino, Fast Animals and Slow Kids e Be Forest.

Ricco e fornito il programma:

6 febbraio: Ilenia Volpe & Le Malanime, Tommaso Di Giulio e Artù, Elisa Rossi, I Camillas, Karma in Distorsione, Mardì Gras, e altri ancora.

7 febbraio: premi PIMI e PIVI, proiezioni dei video e live degli artisti premiati

8 febbraio: tutto dedicato agli stati generali della musica: workshop, diritti d’autore, festival, rapporto musica e web, etc…

10891756_829915130409744_837700506837626966_nFour Tramps – Tramps & Thieves (New Model Label, gen 2015)

Nasce il vero e primo album dei Four Tramps, band emiliana attiva dal 2011. Il blues come amore e punto di partenza, un viaggio che incontra punk, garage, classic rock. Un suono che si tinge di Eagles, Doors, Jack White o qualche dimenticato gruppo texano dei 60’s. Un album ricco e vario, per dirla con parole loro: Tramps & Thieves”, è il viaggio degli ultimi, di chi non ha più’ il controllo della propria vita, di chi lotta col proprio demonio e di quelli a cui e’ stato portato via tutto (un lavoro, una casa, una donna, la dignità). Tra finzione e realtà dagli anni ’30 ai nostri giorni, il rock che prende forma dalle ceneri di quel caldo blues che accende gli animi e brucia i cuori… e la bottiglia sempre li a guardarti…

Out Segnala, Francesca Galliani, “Transformation” (Bologna 23 Gennaio)

FRANCESCA GALLIANI “Transformation”
dal 23 Gennaio 2015 al 31 Marzo 2015
Bologna


TFrancesca Galliani, Transformationrasformazione che attraversa lo spazio umano e urbano. Esposizione che parte da Palazzo Isolani, in una preview esclusiva, dal 23 Gennaio 2015 al 28 Gennaio 2015, per poi proseguire nelle sale della Galleria d’Arte Maggiore, fino al 31 Marzo 2015.

Francesca non è “nuova” al Blog di Out, riproponiamo intervista di qualche tempo fa

1° parte https://blogdiout.wordpress.com/2012/10/30/out-intervista-francesca-galliani-fotografa-primaparte/

2° parte https://blogdiout.wordpress.com/2012/11/01/out-intervista-francesca-galliani-fotografa-seconda-parte/

Out segnala… novità metalliche

by DOOM

La band russa di Alternative/Nu Metal BE UNDER ARMS ha firmato un contratto di esclusiva mondiale con la GlobMetal Promotions.

La band è stata fondata nel 2013 da Anna Logacheva e Vladimir Nasonov, entrambi cantanti e nel 2014 hanno pubblicato il loro primo full-length album “LET SHOTS WILL BE YOUR MUSIC” distribuito indovinate da chi? Dalla pimpante e dinamica GlobMetal Promotions.

Kostya Aronberg boss della GlobMetal Promotions annuncia che la Symphonic Gothic Metal band russa SEPTEM VOICES ha firmato un contratto di distribuzione e promozione con la propria etichetta. La band è nata nel 2006 con all’attivo due dischi usciti tra il 2009 e 2011. Nel 2014 hanno dato alle stampe l’E.P. “Bez Vesny” su etichetta Fono.

Per l’acquisto del CD: http://folkcd.ru/product/septem-voices-bez-vesny-2

Out Segnala: Pillole bis di Novembre ’14

novembre 30, 2014 Lascia un commento

di Claudia Amantini

Caveau – In

Band pesarese di recente formazione, nata nel 2013, i Caveau debuttano con “In”, 10 tracce che si muovono tra rock, darkwave e pop. Una miscela nata da sotterranei blindati dove spicca voce femminile, musica diretta e melodie oniriche. Prodotto e distribuito da Alka Record Label, “In” rappresenta un ottimo esordio. Dall’album è stato estratto come singolo “Bicchieri Rotti”, in rotazione.

Kaos India – The Distance Between

L’Emilia fucina di nuove band non si smentisce e i Kaos India, esistenti dal 2011, tornano con un nuovo album rindondante rock: The Distance Between. Difficile “classificare” i vari brani che si muovono in sonorità care, un disco dalla matrice rock, cantato in inglese, influenze e divagazioni che passano tra varie sfumature. Un album che si lascia ascoltare, uno scenario ricco di atmosfere in cui perdersi e lasciarsi trasportare.

Diplomatics – Don’t be scared, here are the Diplomatics

I vicentini Diplomatics sono pronti a diffondere l’atteso album con uno show case di presentazione previsto per venerdì 28 novembre a Venezia nello spazio di “Metricubi”, campiello delle erbe 2003, San Polo. Un’esplosione di punk/rock.

Electric Floor – Your Blue

Band cosentina nata nel 2009 con alle spalle due album (“300” e “Falsità Reali”), gli Electric Floor lanciano “Your Blue”, nuovo singolo, nuovo punto di (ri)partenza. Brano caratterizzato da synth e piano, una scenografia ambient in cui vince il blu e le parole si aprono a riflessioni.

Out segnala: Arti Live Festival

Una segnalazione del nostro metal-redattore DOOM: vai, Don Minico…

10728535_4906939808817_344896456_n

L’Associazione di Promozione Sociale ‘A.P.S. MALA HERBA’ in collaborazione con COMUNE di CARDITO, la EFFEPI ARTIVISIVE Studio, il Collettivo Culturale COSCIENZACRITICA!, la ILCORVONERO Edizioni e L.M. MUSIKA LAB in occasione del ‘NATALE CARDITESE’, organizza e bandisce la prima rassegna di ‘ARTILIVE’ Mostra/Fest di Pittura, Scultura, Fotografia, Digital Art, Musica, Teatro e Poesia.

http://malaherba.altervista.org/artilive.html

Categorie:Uncategorized Tag: