Archivio

Posts Tagged ‘Massimo Zamboni’

Out segnala: “Fund raising”, Zamboni, Runa Raido, Le Fate Sono Morte

Il fund raising prende piede anche in Italia: buon segno, perché si cerca l’indipendenza stilistica e si “costruisce” un pubblico responsabilizzandolo, cattivo perché cercare soldi per registrare un disco indica che non si investe più se non sul pop più marrone che c’è, e non parlo di nutella o nocciole delle valli piemontesi.
Funziona così: si costruisce il pubblico con la richiesta di un piccolo obolo, per poi raccogliere un capitale da investire nella registrazione.

Tre i progetti che vi segnaliamo.

massimo zamboniMassimo Zamboni: storico chitarrista dei CCCP/CSI, torna a esibirsi con il grande Fatur e con alla voce Angela Baraldi. In arrivo un nuovo progetto che chiede il sostegno di chi ama il grande rock. Copio dalle sue note: “Per noi il tuo aiuto è fondamentale e la tua partecipazione verrà ricambiata con ricompense esclusive e pers…onalizzate.
Puoi contribuire economicamente diventando “amico”, “sostenitore” o “militante” oppure aiutandoci a promuovere la nostra campagna condividendo il link del progetto su fb.”
Se vuoi sostenere l’Ortodossia, questo è il link: musicraiser.com/projects/600-sostieni-lortodossia

Runa Raido
Runa Raido, vecchie e graditissime conoscenze di Out, sono sulla strada del loro secondo album: andatevi ad ascoltare gli estratti dal loro intrigantissimo primo lavoro nella quinta puntata del nostro Press Play on Tape. Un rock raffinato e graffiante insieme: testi intrisi di greve dolcezza.
Se volete contribuire ecco il link: http://www.musicraiser.com/it/projects/514-il-nuovo-album-dei-runa-raido

Le Fate sono MorteLe Fate Sono Morte: “La nostra piccola Rivoluzione”.
Una giovane band, che incrociammo non molto tempo fa, chiede il sostegno al pubblico incontrato in questi anni di intensa attività dal vivo: “Faremo il possibile per farvi capire quanto sia prezioso il vostro contributo, e proprio per questo abbiamo messo in palio una serie di ricompense che speriamo possano essere gradite. Dal sempilice cd da scaricare, alle t-shirt, a lezioni di musica con i singoli membri, a una birra con noi; fino ad arrivare ad un concerto assieme o ad un cameo nel nostro nuovo video. La Nostra Piccola Rivoluzione inizia da qui. La Nostra Piccola Rivoluzione potreste essere VOI.”
Ecco il link: http://www.musicraiser.com/projects/683-registrazione-dellalbum-la-nostra-piccola-rivoluzione

Music Report: Baraldi+Zamboni in tour

settembre 6, 2011 4 commenti

SOLO UNA TERAPIA: DAI CCCP ALL’ESTINZIONE
by Claudia Amantini
Sant’Arcangelo di Romagna, 4 settembre 2011

Serata particolare quella di Sant’Arcangelo, per l’ambientazione, per la musica, per non so manco io cosa. “Siete voi la Terapia”, così Massimo (Zamboni) ha detto dal palco, tra una canzone e l’altra.
Casolare, viti, prati in cui sedersi. Pagare un concerto 12 euro sembra ridicolo, almeno per i prezzi che girano oggi. Prezzo popolare, prezzo molto popolare visto che nelle 12 euro era compresa una consumazione e un piatto di porchetta accompagnato da fettine di pane. È come pagarsi una cena, con in regalo della musica. Forse anche questo fa parte della “terapia”.

backstage fra le viti

Per chi come me ha seguito i Csi dai primi passi (ultimo Cccp in poi), per chi come me si è vista un sacco di concerti loro, per chi come me si è rifiutata di andare a vedere il concerto del “nuovo” Ferretti (questione di ideologia: non puoi ricantare il tuo passato, se in quel passato non ci credi più o lo rinneghi addirittura) la terapia è ritrovarsi in una situazione come quella di ierisera.
Massimo Zamboni era lo “schivo” dei Csi, Massimo Zamboni era la chitarra-grattugia dei Cccp. Come ho avuto modo di dirgli di persona, è bello ritrovarselo sul palco, è bello sapere che qualcuno rimasto “fedele alla linea” ancora c’è.  La linea che non c’è ma che c’è. Terapia per tutti.

Angela Baraldi con le nostre Clà e Lally ^^

Bellissimo il concerto, tra inediti, Cccp revival (da “Emilia paranoica” a “Io sto bene”, da “Allarme” a “Curami”,  “Annarella”, “Mi ami?”), Csi (“Del mondo”, “Cupe vampe”, “M’importa ‘na sega”), canzoni tratte dagli album solisti di Zamboni (“Miccia prende fuoco su tutte”, la mia preferita).
Brava, anzi bravissima, Angela Baraldi. “Sostituire” Ferretti non è impresa facile, questione di voce, questione di “affezione” (chi è abituato al repertorio Cccp/Csi, ha la voce di Ferretti nelle orecchie). Angela che assieme agli altri cenava lì, che ha scambiato volentieri due chiacchiere, Angela con indosso la maglietta di Patti Smith, Angela che si è messa maglietta rossa, forse per rimanere a tema Cccp, durante l’esibizione. E come la sacerdotessa del rock, pure la Baraldi sa tenere il palco, animale da palcoscenico.  Nulla da rimpiangere, performance incredibile, voce che sa imporsi/conquistare.
La Terapia era sul palco, la terapia era sotto il palco.


La Terapia è seguita pure dopo il concerto, quando per andare in bagno ti ritrovi praticamente dentro il camerino, ti ritrovi con un gruppo di persone lì in piedi, c’è Massimo, c’è Angela, ci sono gli altri musicisti, c’è quel Gigi Cavalli Cocchi già presente nei Csi, c’è anche Giorgio Canali, c’è Simone degli ormai “furono” Ustmamò. Si aveva l’impressione di essere dentro una rimpatriata di famiglia. Una Grande Famiglia.
Non so se la location ha reso ancora più “casareccio” l’evento, ma di fatto l’impressione era quella di essere ad una grande festa tra amici. Tutti parlano con tutti, niente snobismi, niente arie da vip.
Sarà stata “solo una terapia”, ma di sicuro una gran bella terapia!

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 28 follower