Home > Musica, Uncategorized > Rrröööaaarrr: Armored Saint

Rrröööaaarrr: Armored Saint

by DOOM

Armoredsaint

Gli Armored Saint sono una band di heavy metal di Los Angeles USA. Fondata nel 1982 dai fratelli Phil e Gonzo Sandoval, rispettivamente chitarrista e batterista, (entrambi ex Royal Decree), e dal chitarrista Dave Prichard. Ai tre si aggiunge il cantante John Bush, che già aveva suonato con i fratelli Sandoval nei Royal Decree e Joey Vera (ex Rhapsody) al basso. La neonata band registra una demo nel 1982, che frutta ad essa un contratto con la Metal Blade Records. Grazie a questo contratto, il quintetto pubblica l’ EP omonimo nel 1983. Il lavoro ebbe un buon successo, e la canzone “Lesson Well Earned” viene inclusa nella compilation Metal Massacre Vol.2. Nel 1984 la band firma per la più potente Chrysalis Records, con la quale pubblica il suo primo album, March of the Saint. Lavoro potente, aggressivo, impetuoso dal songwriting magniloquente. L’album riscontra un grandissimo successo divenendo un classico del genere! Phil Sandoval abbandona la band, e i rimasti mantengono la formazione a quattro, con il solo Prichard alla chitarra. Nel 1985 viene pubblicato Delirious Nomad, lavoro caratterizzato da un sound più tecnico rispetto al primo lavoro della band. L’opera tuttavia non ottiene il grande successo sperato, essendosi troppo distanziatosi dalle tematiche fantastico/medievali e dal sound classico del primo album, tuttavia, un signor album, di poco inferiore al predecessore March Of The Saint.

Nel 1987 esce Raising Fear, disco che non è il migliore tra quelli realizzati dalla band che è indubbiamente da annoverare tra la sparuta schiera di act che tenevano in alto la fiaccola US Power metal dell’epoca. Insoddisfatti del lavoro della Chrysalis, la band fa ritorno sotto l’ala protettrice di mamma Metal Blade. Sul finire del 1989 a Prichard viene diagnosticata la leucemia. Le registrazioni del nuovo lavoro, tuttavia, continuarono, ma subiscono un brusco arresto quando Prichard muore nel febbraio del 1990, portando la band sull’orlo dello scioglimento. Ma su pressione dei fan e dell’etichetta, gli Armored Saint decidono comunque di portare a termine i lavori, grazie anche al ritorno di Phil Sandoval. Symbol of Salvation è il risultato di questa funesta e tormentata gestazione che viene pubblicato nel 1991. Symbol of Salvation resta, a tutti gli effetti, il testamento in musica di Prichard, autore di otto delle tredici canzoni che compongono il nuovo lavoro e sebbene nel disco ci siano poche note suonate direttamente dal chitarrista, il suo spirito aleggia indelebile tra questi solchi. Il disco ottenne una grande acclamazione da parte della critica ed anche un certo successo. Intanto a Bush viene offerto di unirsi agli Anthrax in sostituzione al dimissionario Joey Belladonna. Con l’abbandono del frontman, la band si scioglie nel 1992.

Nel 1999, la band si riforma con la formazione classica e, registra nel 2000 l’album Revelation. Revelation, rispetto ai dischi che lo avevano preceduto, risente indubbiamente dell’impronta compositiva che Vera e Bush diedero ai brani. Sempre di heavy si parla e sempre di una fortissima componente di US Power, ma la trama compositiva si sposta decisamente sul groove e su riff circolari e potenti, che si aprono alle classiche cavalcate e agli assolo incrociati delle chitarre, rimembranti la storia del gruppo, ma con una natura leggermente diversa. La band si riscioglie nuovamente nel 2003 per riformarsi a distanza di due anni e solo nel 2010 esce un nuovo lavoro in studio intitolato La Raza, lavoro che verrà ricordato da molti sia per il suo altro grado di coerenza sia per il coraggioso arricchimento generato da spruzzate di modernità e freschezza; queste due novità non permettono comunque di raggiungere l’obiettivo “magnificenza” del passato glorioso. Nel 2015 è uscito Win Hands Down. Lavoro dotato di un eclettismo musicale davvero invidiabile, che però potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio. A dispetto di ciò va detto che gli Armored Saint non avranno la fama immensa di altri loro colleghi ma, a differenza di molti, possono contare su due qualità fondamentali: una passione ancora viva ed ardente e la voglia di non smentirsi mai. La coerenza batte cassa…ma è sempre al verde!

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: