Home > Musica > Recensione: Preti Pedofili, “L’Age D’Or” (2013)

Recensione: Preti Pedofili, “L’Age D’Or” (2013)

di Gustavo Tagliaferri

5944_566411286729049_1665006091_nQuesto è uno di quei dischi che creano non poca curiosità, a partire non tanto dal monicker dietro cui si celano gli autori, quanto dall’artwork. Provocatorio, tra l’onirico ed il truculento, sottilmente burlesco, forse apparentemente collegabile al black metal nei suoi albori. Ma della Norvegia non c’è traccia alcuna, ed analogamente si può dire per le varie figure mal-ecclesiastiche. Il trio che forma i Preti Pedofili rappresenta tutto e il suo contrario, guarda all’arte come via di fuga dal disagio, tra citazionismi d’ogni sorta che non sono certamente adoperati tanto per fare. In “L’Age D’Or”, loro primo full length, dietro l’ombra di un mietitore i cui reading riecheggiano di tanto in tanto, è presente l’interessante dicotomia dello spoken-funk infernale di C’est femme l’autre nom de dieu e del pastiche a metà tra Primus e Marlene Kuntz di Mavis, la filastrocca scomunicante di Self Made Man, i riverberi facenti da cuore pulsante al rantolio di stampo tribale di Cancro, prima dell’omelia noise-math di Dies Irae, con tanto di assolo conclusivo memore di certo jazz, le attitudini screamo di Iride che sconfinano nella sguaiata wave di Primo sangue, se non addirittura lo struggente pianoforte che muove il mantra conclusivo di Hate.

È un’iniziale osticità, la loro, che diventa gradualmente voglia di prendere sempre più la mano con la proposta in esame, che, scherzi a parte, presenta molteplici elementi la cui valenza non è cosa da poco, dando pertanto luogo ad un album di tutto rispetto.

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: