Home > Musica > Recensione: Damon Albarn, “Everyday robots” (2014)

Recensione: Damon Albarn, “Everyday robots” (2014)

ct-damon-albarn-everyday-robots-review-20140425Questo è un disco che va recensito specie se non lo stai ascoltando*: lo fai sedimentare, alzi un po’ il volume in autoradio per evadere dal quotidiano o per sfuggire alla conversazione, leggi i critici e capisci che hanno capito tutto, sviscerato lo scibile musical-psichiatrico di Albarn, deducendone la guarigione e la fine del percorso fuori dal tunnel di droghe, dalla depressione di sentirsi triste e non capire il perché (“consolami, sono così triste e non so il perché” scriveva il Nostro tanti anni fa). Poi lo recensisci, se ti va**.

brutta la vita nel britpop...

brutta la vita nel britpop…

Damon seduto su uno sgabello, Damon al pianoforte nel DVD allegato, barbetta e bellezza da splendido quarantenne (rosìk… rosìk…), Damon che piange mesto la spersonalizzazione dell’uomo moderno, Damon con il giubbotto non stirato. Gli lanceresti i mattoni in testa al “poser” Damon se “Everyday Robots” non fosse fatto di belle canzoni, se non fosse un maestro della melodia che trasforma la mestizia in consapevolezza sognante (mentre coi Blur, quando ancora non c’era l’accettazione del dolore, ne faceva inno ad una giovinezza elettrica e finto-spensierata). “Hostiles” vale i soldi spesi, il DVD bonus fa buon brodo.

Non credo nemmeno sia necessario linkare tutto quelli che hanno incluso giustamente “Everyday Robots” tra i migliori album del ’14, decretandone il trionfo e segnando il suo destino di classico moderno.

___

*In questo momento ruota “Harpes de nouvel age” di Alan Stivell, che non capisco perché abbia solo 20 ascolti nel contatore, dato che lo uso come prozac sonoro da 20 anni.

**Dato che un fan di Zeman su FB ha detto che scriver di musica è da sfigati: bene, c’è l’ISIS alle porte, ci consoli con un bell’articolo? Ne avremmo taaanto bisogno.

Categorie:Musica Tag:, ,
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: