Home > Musica > Out segnala… Pillole di Gennaio ’15

Out segnala… Pillole di Gennaio ’15

di Claudia Amantini

The Blind Catfish – The king of the river

“Così come Caronte (figura letteraria e dannata) è il re dell’infernale fiume” – spiegano i The Blind Catfish – “così il pescegatto (da cui prende il nome la band) è il Re fra tutti i pesci del Po”. I The Blind Catfish escono, in digitale, con The King of the River, il loro primo album, una miscela di tradizione e di contaminazione. Il blues che si “sporca” con rock e pop in 11 tracce che omaggiano l’Italia, la terra emiliana e il fiume Po (analogia con il Mississipi).

Oscar degli Indipendenti – Roma Caput Indie, Roma 6 – 7 – 8 febbraio 2015

Il Mei, Meeting delle etichette indipendenti, festeggia a Roma i suoi 20 anni al Pelanda Factory – Macro Testaccio. Premiazioni, show case e proiezioni ad ingresso gratuito. Ecco gli Oscar degli Indipendenti per il 2014:

Vincono il PIMI 2014 per le migliori produzioni indipendenti italiane dell’anno: Virginiana Miller, Le Luci della Centrale Elettrica, Bud Spencer Blues Explosion, Riccardo Sinigallia, Soviet Soviet e Foxhound.

Vincono il PIVI 2014 per i migliori videoclip indipendenti dell’ultima stagione: Marta sui Tubi con Franco Battiato ex-aequo con Zen Circus, Salmo, Paolo Benvegnu’, Mannarino, Fast Animals and Slow Kids e Be Forest.

Ricco e fornito il programma:

6 febbraio: Ilenia Volpe & Le Malanime, Tommaso Di Giulio e Artù, Elisa Rossi, I Camillas, Karma in Distorsione, Mardì Gras, e altri ancora.

7 febbraio: premi PIMI e PIVI, proiezioni dei video e live degli artisti premiati

8 febbraio: tutto dedicato agli stati generali della musica: workshop, diritti d’autore, festival, rapporto musica e web, etc…

10891756_829915130409744_837700506837626966_nFour Tramps – Tramps & Thieves (New Model Label, gen 2015)

Nasce il vero e primo album dei Four Tramps, band emiliana attiva dal 2011. Il blues come amore e punto di partenza, un viaggio che incontra punk, garage, classic rock. Un suono che si tinge di Eagles, Doors, Jack White o qualche dimenticato gruppo texano dei 60’s. Un album ricco e vario, per dirla con parole loro: Tramps & Thieves”, è il viaggio degli ultimi, di chi non ha più’ il controllo della propria vita, di chi lotta col proprio demonio e di quelli a cui e’ stato portato via tutto (un lavoro, una casa, una donna, la dignità). Tra finzione e realtà dagli anni ’30 ai nostri giorni, il rock che prende forma dalle ceneri di quel caldo blues che accende gli animi e brucia i cuori… e la bottiglia sempre li a guardarti…

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: