Home > Musica > Rrröööaaarrr: Nihilist + Entombed

Rrröööaaarrr: Nihilist + Entombed

by DOOM

Nihilisband

I Nihilist sono stati una band di Thrash/Death metal svedese. Nati nel 1987 come Brainwarp, ma con l’arrivo in formazione del batterista Nicke Andersson e di suoi due compagni di armi, Alex Hellid alla chitarra e Leif Cuzner al basso, la band muta il nome in Nihilist. Cominciano come band hardcore/crossover ma poi iniziano ad inserire nel proprio sound influenze Thrash/Death metal ispirandosi ai primi Death, Kreator e Slayer. Nel marzo dell’88 entrano in studio per registrare la demo Premature Autopsy contenente tre pezzi: come sessions vengono reclutati il chitarrista dei Morbid Ulf Uffe Cederlund e Lars Goran Petrov alla voce. Sempre con la stessa formazione registrano presso i Sunlight Studios di Tomas Skogsberg, la seconda demo dal titolo Only Shreds Remains. I tre pezzi contenuti in esso mostrano un’evoluzione nel sound dei Nihilist, oltre le veloci sfuriate spacca tamburi cominciano a farsi sentire dei tempi più lenti e pesanti. La demo è accolta nell’underground come un capolavoro e il nome della band comincia a varcare i patri confini. La Svezia a l’epoca ha una grande tradizione di band estreme, i Bathory su tutti, ma nessuna di esse era mai riuscita a far della propria musica qualcosa di più di un semplice hobby. I Nihilist vengono contattati da Jon Metallion Kristiansen (autore di Slayer magazine) per la partecipazione ad un EP insieme ai Carcass, Bolt Thrower e Paradise Lost. I Nihilist per l’occasione registrano il brano Morbid Devourment, che non viene incluso nell’EP. Nel 1989 viene registrata la demo Drowned. Il lavoro mostra un solido progresso senza perdere niente della brutalità degli inizi, includendo influenze doom nella carneficina del proprio sound. Oltre ai due pezzi che comprende la demo vengono registrati altre due canzoni, una nuova versione di Face of Evil pezzo contenuto nella demo Only Shreds Remains e la cover di Radiation Sickness degli americani Repulsion. In seguito i due pezzi vengono raccolti in un 7′ pollici intitolato Radiation Sickness. Subito dopo la realizzazione del demo il bassista Hedlund abbandona la band per formare gli Unleashed e i Nihilist si sciolgono, solo per riformarsi alcuni giorni dopo con il nome: Entombed.

entombedband

Dopo appena un mese dalla registrazione di Drowned, gli Entombed ritornano ai Sunlight Studios per registrare la demo But Life Goes On (1989). Il basso è suonato da David Blomquist in veste di session-man che non si unisce agli Entombed perché non vuole abbandonare la sua band, i Dismember. Il nastro consacra la band come superiore alla media e tutto l’underground mondiale dovette ammettere che gli Entombed erano da considerarsi al pari di nomi come Death, Obituary, Napalm Death e Carcass. Inoltre con questa demo-tape nasce ciò che in seguito verrà etichettato come Sunlight sound, ovvero un muro sonoro fatto di monumentali chitarre dal suono “a motosega”. Sarà il loro marchio di riconoscimento e quello di tutta la scena death metal svedese di cui fanno parte band come Dismember, Grave e Unleashed. Dopo l’uscita della demo la band firma con la più importante etichetta estrema di quel periodo, la Earache Records, alla fine del 1989 viene registrato quello che tuttora rimane un caposaldo del death metal: Left Hand Path 1990 (che include sette songs epoca Nihilist). Clandestine del 1991, segue la strada del predecessore con alcune accortezze tecniche in più (si parla anche di 10-12 riff per canzone) e brani più cadenzati che dal vivo scuotono il pubblico. Ma il vero cambiamento ed il grande successo arriva con il terzo disco: Wolverine Blues del 1993. Il suono perde la componente “cadaverica” ma guadagna in ruvidezza ed impatto grazie anche alle rocciose pentatoniche di Uffe Cederlund ed Alex Hellid. La velocità non è quella dei lavori precedenti, ma l’intensità di ogni singolo pezzo è davvero coinvolgente. Il cambiamento stilistico degli Entombed prende il nome di death and roll. Da ricordare: To Ride, Shoot Straight and Speak the Truth 1997, Same Difference 1998, Uprising 2000. Invece con Morning Star 2001, Inferno 2003 e Serpent Saints – The Ten Amendments 2007 si ritorna o quasi al sound terremotante degli esordi. Mentre Back to the Front il decimo album in studio della band uscirà nell’anno in corso.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: