Home > Musica, Recensioni > MetalRece: Pestilence+Kataklysm

MetalRece: Pestilence+Kataklysm

by DOOM

pestilencePESTILENCE (Olanda) – Obsideo
Genere: Death Metal | Thrash Metal |
Etichetta
: Candlelight Records
Anno: 2013

Gli olandesi Pestilence, autori di leggendari dischi di death metal usciti a cavallo degli anni ottanta/novanta. Iniziano con il devastante Malleus Maleficarum (1998) seguito dagli acclamatissimi “Consuming Impulse” e “Testimony Of The Ancients” (1989 e 1991). Due lavori che rimarranno pietre miliari incastonate nei secoli dei secoli nel muro di metallo. “Spheres” del 1993 fu il capitolo che mise fine alla vita musicale dei Pestilence che si sciolsero nel 1994. La sterzata di stile fu tale che molti fans gridarono al tradimento. Il disco era un concentrato di progressive jazz/fusion di alta qualità ma per quei tempi era un vero e proprio sacrilegio che una band di death metal si presentasse con sonorità diverse dai canoni dettati dai padri fondatori del genere. Ritornano nel 2009 con “ResurrectionMacabre”. Un grumo sanguinolente di death metal violento e grezzo ma allo stesso tempo molto accattivante, soprattutto per merito della caratura dei musicisti. Mentre “Doctrine” del 2011 è un mezzo passo falso. Un amalgama sonora non definita al 100%, che a tratti cerca incontri con il tecno/death degli Obscura e non manifesta apertamente la sua identità. Ci riprovano con “Obsideo”, nuova fatica all’insegna del death anni ottanta. Che vira soprattutto verso “Resurrection Macabre”. Il sound è subito riconoscibile, concreto e determinato. La coppia di asce Mameli/Uterwijk macina riff taglienti e martellanti. Mid-tempo ricchi di accelerazioni mozzafiato, arpeggi corrosivi e fughe solistiche. Il ringhio sovrumano di Uterwijk graffia la carne, tutti elementi che hanno caratterizzato in passato la band. Da segnalare il drumming indemoniato di David Haley, già Blood Duster, Psycroptic e The Amenta che rende l’impasto sonoro ancora più invitante.Dieci brani, concreti e granitici. Una mezzora abbondante di un eccellente death metal d’autore. Un altro piccolo passo verso il glorioso passato.

Kataklysm-Waiting-For-The-End-To-ComeKATAKLYSM – Waiting For The End To Come
Genere: Death Metal
Etichetta: Nuclear Blast
Anno: 2013

I canadesi Kataklysm capitanati dall’oriundo Maurizio Iacono, si ripropongono dopo tre anni dall’ultimo lavoro in studio Heaven’s Venom (2010) con il letale Waiting For The End To Come. Ennesimo capitolo di una fittissima produzione discografia che, dal 1991, ha regalato agli appassionati di death metal parecchi lavori di grandissimo livello e che in tanti anni di carriera i nostri non hanno infatti mai mostrato alcuna intenzione di cambiare più di tanto l’impronta stilistica. L’unico elemento che in qualche modo ha caratterizzato le uscite più recenti è l’inserimento di una più corposa componente melodica nel riffing di chitarra. Una potenza esplosiva, che non è mai mancata in tutti i lavori della band e che non manca nemmeno in Waiting For The End To Come, anzi devastante come pochi. Un sound cataclismico, come da tradizione Kataklysm ma sempre ordinato e riconoscibile. Questa volta però tali qualità vengono messe al servizio di una maggiore varietà compositiva ed ascoltare song dall’incedere potente e veloce ma sempre venate di melodia come: If I Was God, I’ll Burn It All o Kill The Elite e Empire Of Dirt lascia davvero ben impressionati. Nell’insieme undici pezzi fracassanti come un tifone che viaggia a 300 chilometri orari. Ritmiche dall’ impatto straripante, un fiume furioso di riffs aggressivi che lacerano l’aria. Il growling di Iacono è rabbioso e mortale. Waiting For The End To Come è sicuramente il migliore della band dai tempi di In The Arms Of Devastation. Consigliato, ai forti di cuore e di udito ma per chi cerca canzoni caramellose girare alla larga.

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: