Home > Musica, Recensioni > Raffica di EP di Marzo

Raffica di EP di Marzo

[Copertina] Melatti - Quando le ore e i minuti sono uguali EPMelatti, “Quando le ore e i minuti sono uguali” (2012)
Non mi ricordo di così tanti versi ipermetri dischi del pop “intellettuale” dei Tiromancino. a furia di ascoltare messaggi scheletrici e linguaggi di tribù che hanno perso il ben de l’intelletto, mi ero disabituato all’uso dei congiuntivi in musica. Poi arrivano i Melatti.
Approccio pop, ben suonato, testi che esprimono una una sorta di volontà di potenza che riafferma visioni forti con la lettere maiuscole (Amore, Verità, Orgoglio… e continueremmo a lungo ma questo è un post miscellaneo, lo spazio è tiranno direbbe Pippo Baudo).
L’erosione delle cose degli anni ’10 trova nei Melatti un solido scoglio dove infrangersi. Basta con il pensiero debole, basta con il pirandellismo e il cattivismo: le risposte sono riposte nei sentimenti (“E così e l’amore”), l’incomunicabilità si risolve con la prassi dell’esistere ostinati e del donarsi senza maschere (“Sono davanti a te”), né siamo solo “bestie condizionate dagli odori” (ricorderete che la penso diversamente, loro invece così in “Empatia”), né stiamo male se amati (“L’uomo più fortunato), né il lavoro è un problema se rispondiamo al megadirettoregalattico se impettiti con passione e umanità contrasteremo il male e l’errore (“Avanzo). Ottimo per caricarsi a molla contro il mondo, pop ipermetro da combattimento: da evitare per esistenzialisti ed emo in cerca di malinconia a buon mercato. Love is the Answer…
FACEBOOK: https://www.facebook.com/pages/Melatti/32672856506?ref=ts&fref=ts

Near The BlockhouseNear The Blockhouse, EP omonimo (2012)
Math-Rock? Questa mi mancava come definizione… ma era dai tempi dei catanesi Uzeda che non ascoltavo un rock ipnotico e geometrico così, forse non perfetto come quello quasi-Kraftwerk dei siciliani (la definizione fu data loro dai Fugazi, quindi prendetela come omaggio più che come una categoria descrittiva). I Near the Blockhouse si pongono sul solco di questa tradizione nobilissima e si rivelano al pubblico con un EP efficace e tellurico. Ottima sintonia tra melodia minimale e ritmo, perlopiù forsennato.
Il disco è scaricabile e consigliatissimo.

FACEBOOK: https://www.facebook.com/neartheblockhouse

 

Gouton RougeGouton Rouge – “Cambiamo casa” (2012)
Post rock, timbri e trame sonore sfuggenti, sentimenti postatomici… un disco oscuro e brillante insieme, pieno di intensità e parti melodiche ben studiate, inserti quasi pop e cantabili in mezzo a una sensibilità tardoadolescenziale (giuro, non è un insulto in questo caso) che proietta in alto alla ricerca dell’assoluto. Un modo diverso di parlare di ciò che ci emoziona. Una scoperta da scaricare ed ascoltare in loop.

BANDCAMP: http://goutonrouge.bandcamp.com/album/cambiamo-casa-ep
FACEBOOK: https://www.facebook.com/pages/Gouton-Rouge/110908328336?ref=ts&fref=ts

 

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: