Home > Uncategorized > Rrröööaaarrr: My Dying Bride

Rrröööaaarrr: My Dying Bride

Rimaniano in terra inglese per incontrare i My Dying Bride precursori, assieme a Paradise Lost e Anathema del death doom metal e doom metal moderni, nonché del gothic metal.

La classe al servizio del Metal – My Dying Bride
by DOOM

attachmentNascono 1990 nello Yorkshire dell’ovest, su iniziativa di Aaron Stainthorpe (cantante) ex-Sailors with Wax Wings, Andrew Craighan (chitarra) ex-Abiosis, Rick Miah (batteria) ex-Abiosis, ex-Khang, Calvin Robertshaw (chitarra), Adrian “Ade” Jackson (basso). Le prime demo sono in pieno death metal tradizionale, anche se con ritmiche più lente ed ossessive Nel 1990 registrano il loro primo demo Towards the Sinister’ al quale seguono altri due demo: ‘God Is Alone’ e ‘Symphonaire Infernus Et Spera Empyrium.’ Nel 1992 pubblicano il loro album d’esordio ‘As the Flower Withers’ su etichetta ‘Peaceville Records’ il quale vide l’aggiunta di violini e tastiere nel sound della band. Il successivo album ‘Turn Loose the Swans’ uscito nel 1993, prosegue con questo particolare mix di suoni utilizzando, in particolare, sia il “cantato” pulito che quello growl. Quest’album, anche grazie all’entrata nella line up del Martin Powell (tastiere/violino), fece focalizzare l’attenzione di critica e pubblico sulla band. La consacrazione però fu raggiunta con l’album successivo.
attachment

Nel 1995 esce ‘The Angel and the Dark River‘ album il quale a detta di molti, insieme a ‘Turn Loose the Swans’ è il vero capolavoro della band. The Angel and the Dark River, a differenza dei precedenti, presenta un sound meno death e più malinconico, triste e romantico. Nel 1996 esce ‘Like Gods of the Sun’ album che stilisticamente rappresenta la prosecuzione di The Angel And The Dark River; ma che non riuscì a conquistare il consenso del pubblico (eccetto per la straordinaria canzone For My Fallen Angel). Da questo momento il gruppo entra in una fase di stallo e nel 1998, pubblica l’album ‘34.788%…Complete’, lavoro altamente sperimentale. Nel 1999, successivamente all’allontanamento di Martin Powell, la band pubblica ‘The Light at the End of the World’ il quale rappresenta un ritorno allo stile iniziale.

Nel 2001 i My Dying Bride riuscirono a riconquistare il pieno consenso di pubblico e critica, con l’album ‘The Dreadful Hours‘, più innovativo di The Light at the End of the World. Nonostante racchiuda tutti gli elementi chiave del loro sound, quest’album è più dark dei precedenti e si riallaccia alle sonorità presentate in Turn Loose The Swans. Nel 2004 esce ‘Songs of Darkness, Words of Light’, il quale mostrò la volontà del gruppo di continuare a sviluppare e raffinare la loro musica, orientandosi anche verso sonorità ancor più tetre, mantenendo però lo stile inconfondibile della band. Nel 2006 esce ‘A Line of Deathless Kings’ il quale presenta un suond meno oscuro del precedente, Nel 2008 entra in formazione la violinista Katie Stone. Nel 2009 esce ‘For Lies I Sire‘. A maggio viene ripubblicato l’album The Dreadful Hours in vinile ed ottobre esce l’EP ‘Bring Me Victory’. Nel 2011 esce l’EP composto da un solo pezzo ‘The Barghest o’ Whitby’, sempre nello stesso anno viene pubblicato ‘Evinta’. Album uscito per celebrare i vent’anni di attività della band. Contenente i pezzi più famosi tutti riarrangiati in chiave sinfonica con l’aggiunta di nuove voci femminile e parte ricantate da Aaron Stainthorpe.
Ad ottobre 2012 è uscito ‘A Map Of All Our Failures‘: la classe non è acqua.

attachment-1

 

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: