Home > Fotografia, Intervista, Uncategorized > Out intervista… Francesca Galliani, fotografa (seconda parte)

Out intervista… Francesca Galliani, fotografa (seconda parte)

Intervista a Francesca Galliani di Claudia Amantini e Rosanna Bernacchia

(SECONDA PARTE)
link per la prima parte dell’intervista

OUT. Guardando le tue opere possiamo suddividerle in “categorie” (più per semplificare che per altro): corpi, movimento, città.  Partiamo dalla fase incentrata sui corpi. Sulla donna come oggetto del desiderio, erotismo e spiritualità. Francesca e le donne. Cosa ci racconti? In alcuni tuoi lavori i soggetti sono dei trans, cosa che un po’ ha creato “scalpore”.  Secondo te siamo ancora “indietro” su certi argomenti, come l’omosessualità? (We can divide your work into  categories: bodies, cities, movement. Let’s start with bodies.The image  of women , for instance, is conveyed through a sense of desire, erotism and spirituality. What do you think about women? Some of your works are about transsexuals. What do you think about homosexuality? Do you think today’s society is still behind with it?)
Francesca Galliani. I nudi sono per affermare la bellezza della sessualità femminile in tutte le sue forme. Libertà di espressione senza vergognarsi di ciò che si è: eterosessuali, bisessuali, transessuali. I miei nudi esprimono l’amore che provo per le donne e come questo è stato tradotto per me nella realtà. Diciamo che le foto sono autobiografiche. Penso che il modo in cui viene vista l’omosessualità e la transessualità sia ancora piuttosto antiquato. La comunità transgender si trova esattamente dove si trovava quella omosessuale prima dello Stonewall mouvement a New York. (The nudes are about affirming the beauty of female sexuality in all its forms. Freedom of expression without any shame for whatever their sexuality may be: heterosexual, bisexual, transgender. My nudes are about the love I have for women and how it has translated for me in reality. Let’s say that they are autobiographal. I think we are definitely behind in the way homosexuality and transgenderism in all its beauty and power is viewed. The transgender community finds itself just about where homosexuals were well before the Stonewall movement in NY.)

O. Movimento e danza. Probabilmente il movimento è difficile da “fermare” con uno scatto, da un certo punto di vista è più “funzionale” in altri campi (quello del Cinema o del Disegno animato),  anche se i risultati a cui sei giunta li definirei ottimi. Fermare il Movimento per fermare il Tempo? (Movement and dance. Movement is not simple to stop in a picture but you did it perfectly. Do you think that  stopping  the movement could somehow contribute to fix time?)
F.G. Il movimento è sempre stato uno dei miei soggetti preferiti. Corpi in movimento, danze, ritmo, musica, per me tutto ciò è espressione di gioia e di vita. Quando lo scopro in una cultura che è sopravvissuta attraverso i secoli anche a grandi difficoltà , allora la cosa mi tocca da vicino e comincia a delinearsi una straordinaria storia tra me e I miei soggetti. Una storia di profondo rispetto e apprezzamento di un popolo che capisce cosa può significare un momento di danza; il momento in cui liberi lo spirito da tutti gli affanni e le paure. Leggerezza e gioia è tutto ciò che rimane e ciò che essi mi permettono di catturare e quindi condividere con gli spettatori e gli amanti dell’arte. (Movement has long been one of my preferred subject matters. Bodies in movement, dance, rhytm, music, all that to me is an expression of joy, of life. When i find that in a culture which has gone through decades, even centuries of severe trauma, it touches me in a very special way and an extraordinary story starts unfolding between me and my subjects. A story of deep respect and appreciation of a people who truly understand what a moment of dance means. That moment of freeing your spirit of all cares, fears and burdens. Lightness and joy are what remain and that is what they allow me to capture and subsequently share with my spectators and art lovers.)

O. Ed ecco le città, il paesaggio urbano. I turisti immortalano monumenti-simbolo delle città, tu lo fai a “modo tuo”, cosa ci puoi raccontare di tutto questo? (And now let’s talk about other images:  cities and urban landscape. Tourists take pictures of monuments which are symbols of the cities. You also do it your way. Can you tell us how you do it?)
F.G.
Scorro le mie foto e le stampo in grande su tela. Intervengo manualmente con colori acrilici, pittura ad olio, carboncini, grafite e collage. Mi piace isolare parole ed aggiungerle all’immagine perché penso che se isolate il loro significato venga trasmesso a livello più profondo, completando l’essenza dell’immagine. (I scan my negatives, print them in larger scale on canvas and intervene manually with acrylic paint, oil pastel, charcoal, graphite and elements of collage. I like to isolate words and add them to the image, as i believe their meaning in isolation is transported to a deeper level, complimenting the essence of my images.)

O. E per concludere, chi sono gli artisti (in più campi, fotografia, cinema, pittura, musica, etc) che piacciono a Francesca Galliani? (In conclusion,who are the  photography, cinema, painting , music artists you like the best?)
F.G. Robert Mapplethorpe, Kusama, Rauschenberg, Almodovar, Lina Wertmüller, Patti Smith, Janis Joplin, Led Zeppelin….. Diciamo che mi piacciono gli anni ’70 (Robert Mapplethorpe, Kusama, Rauschenberg, Almodovar, Lina Wertmüller, Patti Smith, Janis Joplin, Led Zeppelin….. Let’s say I love the 70′)

O. Quando sarà possibile vedere una tua mostra in Italia? (Will we see your exhibitions in Italy?)
F.G. La mia prossima mostra sarà a Milano il 17 di Gennaio alla galleria della Barbara Frigerio
(exhibition will be on the 17th of January at Galleria della Barbara Frigerio)

__________________

Ringraziamo Francesca Galliani non solo per la sua arte, ma anche per la sua disponibilità nel rispondere alle nostre domande. Per chi volesse esplorare meglio il suo mondo, eccovi i suoi link:

LINKS UTILI

PAGINA FACEBOOK: www.facebook.com/francescagalliani.artist
SITO: www.gallianiphoto.com

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: