Home > Uncategorized > Primo Miasmo

Primo Miasmo

alèèèèè o-ooooooooh

Mi imbatto girellando per il web nella scaletta del Concertone del Primo Maggio e rimpiango quasi Sanremo. La scena “indie” con tutti quelli che starebbero “fuori dal coro” mi si stende davanti e, come l’ultimo giapponese accerchiato paranoicamente, provo un brivido. Un brivido di cosa? Fate voi… magari sono solo conati.

Cito solo qualcuno.

Ruderi

Lucio Dalla (quello che ha proclamato fedeltà all’Opus Dei, sputtanando le origini sinistrorse).
Gino Paoli (se rimanda i “Quattro amici al bar” mi iscrivo a Forza Italia).
Eugenio Finardi (quello che per andare ancora a Sanremo scrive una canzone su Lara Croft).
Peppe Servillo (se tutto il resto è noia, lui cos’è).

Talenti inesplosi

Daniele Silvestri (l’impegnato, non so a far cosa).
Paolo Belli (quando rifaceva Buscaglione si sopportava: mo’ lo perdono solo perché tifa Juve).

I Gggiovani retrò

Giuliano Palma & The Bluebeaters con Nina Zilli (inventerei una macchina del tempo per catapultarli negli anni Sessanta a casa di Mina e Fred Bongusto: loro sarebbero contentissimi, io più di loro).

Meridionali incazzati

Edoardo Bennato (di nuovo “L’isola che non c’è”? peccarità!).
Enzo Avitabile con Raiz e Co’ Sang (immaggino il pastrocchio che ne verrà fuori).
Caparezza con Tony Hadley e Alborosie (i prossimi epigoni di Grillo?).

Giovani col riporto

Modena City Ramblers (quale musica tradizionale scopiazzeranno stavolta)?
Bandabardò (mettetegli la tonaca e sarebbero perfetti chierichetti nell’altra piazza dei Papaboys).
Subsonica (postmoderni, postatomici, postnewwave, post-it, poste italiane, pasta-matic).


  1. WebmasterMascherato
    maggio 1, 2011 alle 6:28 pm

    MArcorè 3: NArcotico. Non è il suo lavoro. Si rimetta la barba di leonardo da vinci

    I BAndabardò 5: INDISPONENTI compitino svolto diligentemente. Marcorè li saluta “Grazie, Ragazzi” mentre ci hanno tutti minimo 752 anni a capello bianco ognuno.

    Renzo avitabile, Raiss e Co’ Sang: 4, PASTROCCHIO tammuriata rap. Avrebbe commentato De Sica (padre)”‘Na schifezza d’a schifezza”. Cappellino di Raiss 10: compramelo!

  2. clà
    maggio 1, 2011 alle 7:49 pm

    questa è la prima volta che passo il 1 maggio dormicchiando… ovviamente (musicalmente) non mi sono persa niente! però ora sono “fresca e riposata”!

  3. WebmasterMascherato
    maggio 1, 2011 alle 7:53 pm

    Vogliamo un post sui betty poison che hai visto ieri, piuttosto!

    • clà
      maggio 1, 2011 alle 7:58 pm

      oh, quasi-quasi lo scrivo… anzi, sai che fò? Convinco una ragazza a farlo lei il pezzo, che c’ha pure belle foto (le mie, col rullino, saranno pronte tra… bò).

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: