Home > racconti > Fantastica follia

Fantastica follia

Immagina per un attimo di essere rinchiuso in una stanza. Una camera dalle pareti colorate, quasi insanguinate. Di quel rosso acceso che se lo vedesse un toro di sicuro vi pianterebbe le sue dura corna contro.

Adesso, non pensare più a quel fantastico animale, continua a immaginare, vola con la mente, piantala di ragionare! Se tutto è andato bene continua a darmi ascolto. Osserva che la stanza è proprio ipnotizzante, vuota, priva di qualunque distrazione, quasi quasi sembra d’essere in una scatola agghiacciante. Senti adesso un po’ di ansia, son riuscito ad incantarti? Bene, se questo non ti basta voltati a sinistra e guarda attentamente, c’è una piccolissima apertura, sembra quasi una finestra che si affaccia s’un bel niente. Forse è lì per caso, forse è lì per dare un suo perché a quel design accattivante e spingere qualcuno a trovarlo interessante. Ma, fermo lì un secondo, va bene immaginare, però cerchiamo almeno di dare un senso meno fatiscente. Credo proprio che qualcuno abbia creato la finestra, qualcuno a cui avevo detto in principio di piantarla di pensare. Ho capito, sei stato tu, credevi che una stanza immaginaria priva di aperture ti avrebbe soffocato, e allora cosa fai? Rovini tutto ciò che sto cercando di creare! Ok, ok, vuoi la guerra e guerra sia. Avvicinati a quel patetico pertugio e mettiti a scrutare cosa c’è dall’altra parte. Oh, ma guarda un po’, c’è proprio un gran bel niente. Che ridere! E pensare che avrei anche potuto fare il bravo. Disegnare un bel paese accattivante con la gente quasi impazzita e tutta esuberante. E invece no, non mi va, sono qui che mi diverto a farti immaginare quel che solo a me pare. Sei debole, ossuto, riesci poco a ribellarti. Hai smesso di osservare ciò che non ti appare. Giri disperso nella stanza mentre assorbi la sconfitta, ed io qui bellamente mi godo questa vista. Ehi, ma cosa stai facendo adesso, ti vedo frugare nelle tasche, cerchi per caso di trovare una salvezza? Non posso crederci, son dei colori quelli che stai tirando fuori! Verde, blu, giallo, rosso! Dove diavolo l’hai pescati. Eppure credevo di averti ormai ammaestrato. Hai preso ad imbrattare le mie pareti scarlatte! Sembri quasi indiavolato, dipingi con fervore ed una sorta di euforia. Non riesco ad impedirtelo, riesco solo ad ammirarti, non è certo raziocinio ciò che vedo. Sei un’esplosione d’arte, genio e anche follia. Resto immobile a guardare questa fantastica pazzia, mi hai proprio beffato, non l’avrei mai immaginato!!

Categorie:racconti
  1. WebmasterMascherato
    settembre 14, 2010 alle 7:35 am

    Ottimo lavoro! Ma a quando il seguito di “intagli sul cuore”?

  2. Anonimo
    settembre 14, 2010 alle 10:37 am

    Grazie. Per il seguito di intagli sul cuore non ho ancora scritto nulla. Mi sono un po’ arenato con l’ispirazione, casua “poco tempo misto a pigrizia”😀

  3. cla
    settembre 14, 2010 alle 12:21 pm

    In una stanza tutta rossa… ci starei benissimo!

  4. CrIsTiAn
    settembre 14, 2010 alle 6:20 pm

    Anche se c’è un’unica e sola finestrella?😀

  5. cla
    settembre 14, 2010 alle 7:30 pm

    ma certo che sì!😆
    poi tanto, per la luce, c’è quella artificiale (vedi foto in alto a sx)!
    Sempre in alto, a sx, anche se l’avrei messa più a sx!

  6. cla
    settembre 14, 2010 alle 7:32 pm

    ps: ho imparato a fare le faccine! Mò son contenta come i bimbi! Me l’ha insegnato godot!

  7. WebmasterMascherato
    settembre 15, 2010 alle 5:11 pm

    E a sto punto mi aspetto che tu faccia qualche facciuzza ogni volta che commenti😀

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: