Home > Uncategorized > Ottave: ode robotica

Ottave: ode robotica

Piccola ode alla casellante robotica che mi accoglie dolcemente quasi ogni mattina.

Rispondi gentile
soave fringuello,
rifletto: “che stile!
di tutti l’ostello”.
Par d’esser d’aprile,
che tutto è più bello:
a me che d’autostrada sono ostaggio,
costretto a lungo e faticoso viaggio…

Mi porti l’aurora
e mi chiedi il biglietto,
t’osservo da prora
ti prendo di petto,
il soldo ad ogn’ora,
consegno al cassetto.
Squilla la tersa voce casellante
tenera e vispa ed amorosa amante!

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: