Home > Uncategorized > Latte e Biscotti

Latte e Biscotti

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il primo pezzo di una nostra lettrice “storica”, Silvia (sil*) Raimondo. Mille di questi pezzi, Sil!

È incredibile quante cose si riescano a pensare davanti una tazza di latte e biscotti: tanto per cominciare se in questo momento non ce l’avessi avuta davanti non avrei iniziato a scrivere… e avrei avuto ancora sicuramente fame!
Assaporare il primo sorso di latte mi ricorda l’infanzia, poi butto dentro il biscotto e inizio a pensare alla mia famiglia (il latte è anche buono da solo, ma sono i biscotti a dare il tocco magico). Dopo il primo si ha sempre più voglia di immergerne altri: ogni biscotto è come se corrispondesse ad un pensiero e per chi riesce a pensare più cose contemporaneamente, beh, diventa un grosso problema! Spesso proprio quando sei nel più bello e pensi che niente possa scomodare quel dolce momento, immergi la mano nel pacco dei biscotti e ti accorgi che sono finiti (la vita ed i suoi imprevisti…).

splendidi...

Se ti va bene ed hai anche tu una super mamma che si occupa della spesa, ti basta alzarti, prendere il nuovo pacco ed iniziarlo (le mamme: ecco perché molta gente dopo i 30 si ostina a vivere coi proprio genitori), altrimenti continua a gustare il tuo latte così per com’è, con lo stesso entusiasmo con cui avevi iniziato sedendoti a tavola.
Infine (beh, perché anche se si sceglie la tazza più profonda, prima o poi si arriverà al fondo) mmmmh… mi sa che vi svelerò un segreto: spesso quando mia madre mi presenta ai suoi amici questi le fanno: “ma cos’hai fatto a sta ragazza quand’era piccola per farla crescere così alta?! E mia mamma: ehh tanta acqua e concime!”; sapete quale credo sia il mio fertilizzante? Il latte e… tanto amore, non fatevene mancare mai.
Ed adesso credo che non mi resti altro da fare che lavare la tazza! ^__^

Annunci
  1. WebmasterMascherato
    giugno 20, 2010 alle 9:26 pm

    stasera afferro gli atene doria e la brocca di latte fresco !!! cena/colazione!

  2. Anonimo
    giugno 20, 2010 alle 9:36 pm

    *________________*
    Sil, che bello che è! Già ti avevo detto che mi piaceva un casino quindi non ti faccio altri complimenti altrimenti ti monti la testa 😛
    comunque ora sei in dovere di scriverne altri eh :D! :***

  3. Anonimo
    giugno 20, 2010 alle 9:55 pm

    mi piaceeeeeeeeeeeeee!! bel lavoro 😀

  4. Jack
    giugno 20, 2010 alle 10:01 pm

    Sil 6 una poetessa!!! E’ Bellissimo!!! *_*…tu lo sai, a me nn piace molto il latte, ma credo k se provassi a mangiarlo adesso, cn qualke biscottino, scoprirei sicuramente in esso un sapore “diverso”, un sapore…d’amore 😉

  5. Anonimo
    giugno 21, 2010 alle 1:06 am

    :* aaahah chissà quando finirai di sorprendermi!! Klau

  6. Anonimo
    giugno 21, 2010 alle 10:34 am

    brava, ho sempre saputo ke dentro la tua stipa, ci fosse stato un briciolo di animo di poetessa… adesso ne ho la conferma… 10 e lode… complimenti!!! *-*

  7. Lucia
    giugno 21, 2010 alle 11:10 am

    Mi ripeto:questo pezzo lo trovo molto profondo 🙂

    Ed è piacevole da leggere!!! BRAVISSIMAAAAAAAAAAA 🙂

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: