Home > basta crederci > Ignazio La Rissa

Ignazio La Rissa

Caro Ignazio,
come è stato bello vederti su tutte le pagine dei quotidiani immortalato impavido, indomito, impetuoso , intrepido, mentre prendevi per il bavero il pericolosissimo giornalista estremista, terrorista, comunista di ultrasinistra.
Con piglio fermo, senza trepidare un istante, a mani nude, fiero e impettito, lo sbattevi fuori dalle balle in un picosecondo. Non ti sei nemmeno tolto la giacca!
Mi sento così sicura e prottetta sapendo che un uomo come te è a capo della nostra difesa. Ci vuole polso fermo e sangue freddo. Mica cacchi.

Sei il mio eroe.

Ti amo

ps.: stai benissimo con quella pettinata alla Adolf!

Advertisements
  1. Promethéus
    marzo 11, 2010 alle 7:19 pm

    é difficile definire giornalista un signore che non è iscritto all’ordine e che non ha il patentino di pubblicista .
    Era un semplice contestatore che si era intrufolato nella conferenza stampa interferendo nel lavoro dei veri giornalisti, non c’è da stupirsi che La russa non l’abbia trattato con cordialità.

  2. WebmasterMascherato
    marzo 11, 2010 alle 7:44 pm

    tra mandare fuori una persona e prenderla violentemente per il bavero c’è differenza…

    ci provasse con uno grande quanto lui

    attendo il giorno

    ps. in effetti La Rissa sembra sempre più Hitler ne La Caduta, interpretato da Bruno Ganz, solo più magro.

    ps2. mitica Roxy!

  3. rox
    marzo 11, 2010 alle 8:00 pm

    @Prometheus
    ahhh ma allora è tutto più chiaro. Se non era un vero giornalista né un vero pubblicista lo doveva prendere a calci nelle gengive e purgarlo con l’olio di ricino…provocatore che non è altro! Troppo buono è stato il mio Ignaziuccio…

    • Promethéus
      marzo 11, 2010 alle 8:17 pm

      Esistono diversi spazi e diverse modalità con le quali contestare le autorità al potere, come ad esempio la manifestazione di dopodomani a Roma alla quale parteciperò, zittendole si scende al suo livello, manca qualsiasi punto di riferimento per un confronto chiaro .

  4. Rox
    marzo 11, 2010 alle 8:35 pm

    Concordo. Ma è anche vero che le conferenze stampa del nano asfaltato sono solo un pietoso teatrino propagandistico. Non vedo come si possa auspicare al confronto dove il confronto è abolito a priori. Detto questo, vedere un ministro della repubblica comportarsi da bullo di quartiere è davvero penoso.
    manifesterò anche io a Roma

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: