Home > Uncategorized > Idromele

Idromele

e io che mi lamentavo dei "calabriselli"...

e io che mi lamentavo dei "calabriselli"...

In una vecchia intervista su “Celtica”, rivista musicale con cd che non vedo più fare capolino nelle affollate teche della mia edicola, il leader dei Na Dorsa diede una risposta curiosa. La domanda era se gli fosse piaciuto il festival del Trigallia, un simpatico happening dove i leghisti si vestono da Asterix e Obelix, bevono felici idromele e fanno finta di apprezzare i complessi con le cornamuse, in mezzo a stand ripieni di fraulein rigorosamente ariane. Il Trigallia, dove essere siciliano equivale al “negro” per il Ku Klux Klan (non oso immaginare come trattino i calabresi, meglio andarci in incognito…). Una festa dove stai a contatto con la natura e fai beccare ai tuoi figli un po’ di shock anafilattici per le punture di pappataci e zanzare tigre, loro (porèlli) disabituati all’ossigeno e adusi agli idrocarburi.
Dicevo, il povero irlandese, in un moto di pietà dolce come la Guinness e guardando gli pseudo celto-etrusco-gallo-villanoviani giocare a “Zonka Krapa” come Hagar il vichingo che prendeva a capàte l’elmo cornuto avversario, rispose: “beh da noi non ci sono feste come questa, perché in Irlanda piove sempre”.
Anima -_- …

Il bello è che l’intervistatore se n’è andato soddisfatto, pensando di aver incassato un “sì” rotondo: ai veri irlandesi piacerebbe la loro caricatura distorta e lisergica… sarebbe come se a un siciliano dovesse piacere una vignetta raffigurante un mafioso con la coppola e la scritta “questo sei tu”.

Pensavo giusto a questa vecchia intervista ora che i leghisti si stanno rivestendo di cristianesimo, mentre la Chiesa non riesce nemmeno a rispondere: non che non voglia… non può. Ora i portatori della croce sono simpatici elmo-cornuti con il boccale in mano, e se ne serviranno non per redimere le genti, ma per tirargliela addosso come un martello. E la chiesa stia muta, dato che dopo l’affaire Papi è stata tagliata fuori dai Tg di PapiTv.
Morale: sono non troppo sorpreso che la sinistra sia stata soppiantata nella politica sul territorio dai seguaci di Bossi, ma che riuscissero a mettere in scacco un’istituzione durata 2000 anni mi fa un po’ specie, anzi, quasi ribrezzo. E spero che i parroci si abituino al gusto dell’idromele, perché mi sa che a nord del Rubicone consacrare il vino diventerà presto un’usanza terrona.

  1. Anonimo
    dicembre 11, 2009 alle 5:52 pm

    O.T.
    Marina di Inezie Essenziali non riesce a commentare su blog di out
    http://ineziessenziali.blogspot.com/2009/12/inoltre.html

    • Franciscus
      dicembre 12, 2009 alle 8:51 pm

      i commenti non sono né moderati, né bloccati
      Marina, potresti dirmi cosa non va alla mia email (webmastermascherato chiocciola gmail punto com)?

  2. dicembre 13, 2009 alle 9:28 am

    sono semplicemente cieca io!
    vedevo i tags cliccabili, vedevo i threads, vedevo le scorciatoie da tastiera, tutto quello scritto in blu, ma non vedevo la scritta in grigio chiaro Replica ! dopo il tuo messaggio ho passeggiato con il mouse sulla pagina finché è saltata fuori! grazie, marina
    certo che è piccolina e chiara assai….:-)

    • Franciscus
      dicembre 13, 2009 alle 11:36 am

      Purtroppo questo “tema” di wordpress ha creato qualche problema (se n’è lamentata rox e non solo più volte… Appena WordPress me ne metterà a disposizione uno più user-friendly, cambierò…

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: