Archivio

Archive for the ‘segnalazioni’ Category

OUT AWARDS 2013-14: premessa

Out Awards?

I premi? Le nomination e le categorie? Hanno deciso di prendersi sul serio i dopolavoristi di Out?
Non scandalizzi il premio fanzinaro, puro gioco d’amore del mi piace/preferisco, un modo di mettere il punto sulla stagione 13-14 piena di bei dischi, un po’ povera di trasmissioni (ma rimedieremo), scusa per farvi riascoltare cose belle. Sicuramente la formula (3 categorie, opzione secca per ogni redattore) favorirà amnesie, omissioni colpevoli (“ma come, vi mando i dischi fisici e nemmeno ci nominate?”), ma è quello che ci rimane in testa, sono le ragioni indiscutibili del nostro cuore musicale: guai a discuterle.

Ogni redattore avrà un post, ogni lettore che vorrà contribuire avrà uno spazio. 3 le categorie (Miglior Disco, Miglior Brano, Premio Wow! alla migliore rivelazione), nessun limite di generi, stili o pinzellacchere inutili.
Comincia la Clà, nostro MegaDirettore Galattico.

E vai con gli Out Awards 13-14!

Ps. Un grazie a Domenico “DOOM” Barra per lo splendido logo.

logo awards

Categorie: segnalazioni Tag:

Out segnala… Pillole di Agosto ’14

by CLAUDIA AMANTINI

Da “Chi ha ucciso Luigi Tenco?”, prodotto e distribuito da Goodfellas, GILL presenta il suo nuovo singolo: “Odio il mio computer”. Sonorità semplici, voce penetrante, scrittura raffinata… il singolo racconta delle relazioni nate sui social network, delle emozioni-solitudini virtuali, della moderna inclinazione ad amarsi senza guardarsi, a conoscersi senza parlarsi.

 

“Metaphysical Entertainment” è il primo disco di Dado Magnetico, jazzista tentato dal rock. Musica ipnotica dalle ritmiche ossessive e dal sapore onirico. “Android spy: emotions and report” è il nuovo singolo/video che fotografa l’intero album: introspettività e psichedelica.

 

Dal cuore di Palermo il singolo “Ciuscia” dei Tamuna, band siciliana tra folk mediterraneo e pop. Autodefiniscono la propria musica “Woodrock”, rock di legno, in quanto principalmente acustico, ma le sonorità sono diverse e contaminate

 

Per festeggiare un’estate che tarda ad arrivare ecco “Sei Bellissima”, il nuovo videoclip del giovane (veramente giovane, classe ’91) Luca Bretta. Sound tipicamente estivo, spensieratezza, tormentone da spiaggia…

 

Out segnala… Festival estivi

Settima luna festival

di Claudia Amantini

SETTIMA LUNA FESTIVAL – 18/19/20 Luglio, Donnini/Reggello (FI)

Nuovo festival musicale organizzato dall’Associazione Culturale La Mezzaluna, che si svolgerà a Donnini, paesino alle pendici di Vallombrosa nel comune di Reggello (FI). Presenti grandi nomi del panorama Jazz italiano e internazionale che si esibiranno su due palchi naturali: la Pieve a Pitiana e i prati de La Mezzana.

18 luglio con “Jacopo Martini Quartet”; 19 luglio “Musica Nuda”; 20 luglio Enrico Pieranunzi e il duo Marco Poggiolesi-Ferdinando Romano

Info e biglietti:

www.settimalunafestival.cominfo@settimalunafestival.cominfoline: 347 3322638 

Boxoffice: www.boxofficetoscana.itTel: 055-210804

Boxol: www.boxol.it/Toscana/IT/

Ufficio Stampa: Sara Buselli press@settimalunafestival.com

_________________

indievisibile-festival

INDIeVISIBILE festival – 7/8/9 Agosto 2014, Largo Hengs, Ancarano (TE)

Dal 7 al 9 agosto 2014 torna con la II° edizione l’INDIeVISIBILE festival, la rassegna musicale ad ingresso gratuito, promossa dalla Associazione Culturale Valerio Capponi. Il programma prevede artisti diversi che ogni sera si divideranno il palco:

7 agosto. “il Triangolo”, band piemontese che da poco ha dato alla luce il secondo disco “Un’America”; a seguire la cantautrice catanese “Levante”, reduce dalle aperture del tour dei Negramaro. Durante la serata l’esibizione “Live painting” dell’artista Nima Tayebian.

8 agosto. “Etruschi From Lakota”, band “caricata a Chianina e Led Zeppelin”; “Progetto Panico”, umbri dall’attitudine punk con alle spalle “Vivere Stanca”, album prodotto da Karim degli Zen Circus; i “Gazebo Penguins”, band emiliana di matrice postpunk, che vantano un album dal suono diretto ed esplosivo, “Raduno”, e un nuovo split con Jhonny Mox.

9 agosto. A chiudere la II° edizione tocca a “Noir Tesla”, uscito da poco il primo Ep omonimo, un trio dal rock moderno, e ai “Bud Spencer Blues Explosion”, duo romano ormai di certa “notorietà” nell’ambito indie. Flebo, Keope e Mons sono invece artisti della “street art” che si esibiranno in performance dal vivo.

Pillolame vario Luglio ’14

Ebbene sì, l’email ha raggiunto soglie di guardia che nemmeno il bel Danubio blu. Oso affondare le mani in questo mar dov’è dolce naufragar e scopro un sacco di cosette interessanti.

Metti, ad esempio, il rock il video semplicissimo, ma teso e pregno di acredine rock dei Colonnelli, che spero di ospitare anche nel podcast… davvero niente male: pochi mezzi, molta voglia di fare.

 

Adoro la gente che stona quel che suona (la cantante con la voce buona vada in mona cit.). Sneers (PAGINA FB) sonici e ottantotteschi. Video minimale e narrativo, canzone tagliente. Un ascolto lo merita, orsù…

 

Un po’ di acustico e un po’ di elettrico, un po’ di America, con i suoi giri semplici e il bisogno di immediatezza. “Oh my God” dei Sundance (PAGINA FB) è un ascolto che apre deserti e orizzonti da esplorare.

 

Segnaliamo inoltre la data del MArteLabelFest, che si terrà lunedì 14 luglio a Milano, presso Fabbrica del vapore, a partire dalle 21.00.
Il festival itinerante vedrà esibire le band di MArteLabel insieme per un tour che toccherà le principali città italiane.
La prima data si è tenuta a Roma, presso la Festa Democratica ospitata all’interno di Villa Osio, nella quale si sono esibiti Management del Dolore Post-Operatorio, UNA (Marzia Stano) e Petramante.
La seconda data è invece prevista a Milano con esibizioni di Nobraino, Dellera, Mammooth e Giacomo Toni. 

 

Pillole di Aprile ’14

di Claudia Amantini

Too Much Ado Foto

Abbiamo già recensito l’Ep degli Too Much Ado, quattro ragazzi rumorosi dalle camice colorate e dai calzini a righe. Un mix di blues, rock, noise. Nell’epoca della musica digitale e della crisi di questo settore, dato che hanno scelto di autoprodursi, hanno reso anche scaricabile gratuitamente il loro Ep qui:

CLICCATE SU QUESTO LINK PER IL FREE DOWNLOAD!

Il 28 marzo è uscita la ristampa di “L’educazione delle rockstar” , l’album d’esordio di Borghese, cantautore post-ideologico. Le undici tracce che compongono l’album sono state riviste, riadattate e riarrangiate, ma conservano quella traccia di rock e cantautorato che le ha contraddistinte. Nella ristampa sono inclusi tre brani inediti. Uscito a gennaio il videoclip di “Bella ciao”, un singolo che riadatta un caposaldo della canzone politica italiana riadattandola ai “tempi moderni”. Partita anche la tournée di cui riportiamo alcune date:

6 giugno | Arci Camalli – Imperia

7 giugno | Nuovo Camarillo – Prato

Uno Bianca” è il quarto album di Bologna Violenta, uscito il 24 febbraio grazie a Woodworm, Wallace Record e Dischi Bervisti e distribuito da Audioglobe. Il disco è un concept album basato sui crimini della banda della Uno Bianca, un gruppo di banditi composto da cinque poliziotti ed un civile, attivo a Bologna e dintorni (dal 1987 al 1994), che ha compiuto più di cento colpi, uccidendo ventiquattro persone e ferendone più di cento. Il disco ripercorre in ventisette tappe la sua storia criminale, una sorta di colonna sonora immaginaria dei suoi colpi peggiori, perpetrati ai danni di distributori di benzina, caselli autostradali, banche e supermercati. L’album è caratterizzato dalle sonorità tipicamente estreme del progetto, rese ancor più drammatiche dall’uso massiccio delle orchestre d’archi. La “forma canzone” è definitivamente abbandonata a favore di strutture che ricalcano lo svolgersi degli avvenimenti, così come viene riportato dagli atti processuali. BOLOGNA VIOLENTA vuole omaggiare la città di Bologna raccontando in musica una delle pagine più violente della sua storia e lo fa con un disco oscuro, dove le campane a morto risuonano pesanti per ricordare la tragedia e la follia di quei momenti. Ottimo lavoro di Nicola Manzan, one man band.

Out segnala… pillole di aprile ’14

di Claudia Amantini

<kozminski1Nella musica dei Kozminski si fondono diverse anime, il rock alternativo italiano e la canzone d’autore, influenze e sonorità internazionali e la voglia di sperimentare, partendo però sempre da un’idea piuttosto classica di canzone. Anche la line-up della formazione milanese è atipica, con due voci, musicisti che si scambiano strumenti, chitarre e synth che si intrecciano, inserti di clarinetto e continue sorprese. La band presenterà il nuovo album “Il Primo Giorno Sulla Terra” in un tour:

17 Maggio 2014 – Arci Brixton – Alassio – inizio ore 22.00 – ingresso libero

 

  1. Simone Vacatello, in arte SiVa, sta facendo molto parlare di se grazie alla trovata di incidere il suo primo album (è un giovane cantautore calabro-romano) su uno spazzolino da denti. Il disco, dal titolo “Argomenti che non vi interessano scritti coi piedi”, è uscito il 9 Gennaio 2014 per l’etichetta indipendente romana Lapidarie Incisioni. Da Marzo è partito il tour di promozione.

    11 Aprile @Il Localino – ROMA

Zucca Veleno, all’anagrafe Beppe Calvi, cantautore di Bari e operante a Nord Est, sceglie il web per promuovere e distribuire il suo primo lavoro solista “Solo in questo stato”, prodotto da Heart Real Music Production. Dieci tracce farcite di folk, testi esasperati e sarcastici, un quadro perfetto della situazione attuale del nostro Paese. A risaltare è lo stato di solitudine, affidato a piccole storie raccontate in musica.

Ritornano i vicentini Whales and Aurora con un omonimo EP targato Red Sound Records, due tracce dai suoni pesanti, una miscela di post metal allucinogeno che gioca con composizioni profonde e devastanti. Dal 17 marzo tiratura limitata di 66,6 (ci ha messo lo zampino il Diavolo) pezzi: 66 digipack più una versione mini cd che verrà regalata a fine vendite tramite un’estrazione tra i 66 acquirenti.

Un demo alle spalle (cantato in inglese) e ora “Onironauta”, primo album dei Kaleidoscopic, a cura Dischi Bervisti, Woodworm e DreaminGorilla Records e distribuito da Audioglobe. Il gruppo si affida alle sapienti mani di Nicola Manzan (Bologna Violenta) per la produzione artistica e la registrazione del nuovo lavoro. Sound oscuro e noise, atmosfere viscerali ed evocative con testi (forse qui la svolta) in italiano. Onironauta è un incitamento alla Gnosi per rialzarsi da un’era di pessimismo, insoddisfazione e rovina. Un invito alla presa di coscienza che l’onironauta pratica nel sogno ma che l’uomo di oggi invece ha bisogno di operare nella realtà in cui vive.

Out segnala… ancora pillole di Marzo

di Claudia Amantini

plasmaexpander- A distanza di un anno dalla pubblicazione di “Cube”, i Plasma Expander ritornano con 2 uscite gemelle e figlie della stessa urgenza espressiva che ha portato a compimento il loro precedente lavoro. Il primo album, uscito il 7 marzo, si chiama “Live3”, le composizioni sono state suonate in diretta. Quattro brani riproposti in versione live con nuovi arrangiamenti e un inedito, Otra Vez, che condensa l’anima cinetica e ipnotica dei nuovi Plasma Expander. Una composizione che si concretizzerà nella seconda e prossima uscita: un album di remix di Otra Vez con interventi di Barry London (Oneida), ZA!, Simon Balestrazzi e tanti altri.

eremite- “Eremite” è il progetto black/sludge di Fabio Cuomo (ora anche nei Mope), compositore e polistrumentista genovese che nel 2013 ha fatto il suo debutto come one man band da studio con “Dragonarius”, pubblicato da Taxi Driver Records. Il sound di Eremite si caratterizza per atmosfere black metal e riff sludge/doom. Nel percorso live è cambiata la line up (entrano fissi bassista e chitarrita) e si annuncia mini tour imminente, di cui riportiamo date.

- “Atom” è il nuovo album dei marchigiani STRi, che uscirà il 25 marzo per l’etichetta americana Synthemesc Recordings, come anteprima consigliamo l’ascolto del singolo “Crystal”…

https://soundcloud.com/strimusic/crystal

- “Il profumo dei fiori secchi”, in uscita il 25 marzo per Prehistorik Sounds, è l’album di Davide Matrisciano da cui è già stato tratto un videoclip dal primo singolo: “Corrente elettrica e papaveri”. Qui le date e le location delle presentazioni:

23 marzo – Napoli (PAN-Palazzo delle Arti) all’interno della rassegna Mostra Rock ore 11:3

06 aprile – Avellino (Caffè letterario) ore 18:30

13 aprile – Salerno (Eco Bistrot) ore 18:00

la madonna di mezzastrada- È uscito il 14 Marzo “Lebenswelt (il mondo della vita)”, secondo album della band perugina La Madonna di MezzaStrada. Un concentrato di canzoni d’autore di nuova generazione, qui di seguito le prime date del tour:

30 Marzo PERUGIA @Via Della Viola
04 Aprile PERUGIA @Afterlife (finale regionale Arezzo Wave)
13 Aprile ASCOLI PICENO @Largo Crivelli

 

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 36 follower