Home > Uncategorized > Music Report: Sunomi, 4×4 Sì!

Music Report: Sunomi, 4×4 Sì!

4 Sunomi per 4 Sì! – di Francesca Paolini

E poi così per caso conosci musicisti, per caso li vai a sentire suonare e per caso hai l’ulteriore conferma che gli dei della Musica a volte ci azzeccano proprio e ti fanno essere nel posto giusto, al momento giusto e con la gente giusta.

Prendete Giovanni De Giorgi, un cantante-attore milanese (romano d’adozione), aggiungete tre romani doc: Francesco Maselli, bassista-simpatico umorista, Stefano Fenu alla chitarra e alla batteria Marco Della Rocca, farcite il tutto con la capitale più bella del mondo, shakerate a suon di funky-pop et voilà, i Sunomi.

Quale data migliore per il concerto conclusivo della stagione di quella del 12 giugno, in concomitanza con il voto per il referendum popolare? Il tam tam sui social networks era infatti “4 Sunomi per 4 sì”, ed eccoli sul palco: si sono fatti attendere, ma ne è valsa la pena.

Non uno show piatto e noioso, ma uno spettacolo in cui può accadere di tutto: intermezzi cabarettistici tra un pezzo e l’altro fino a citazioni letterarie (mica pizza e fichi, siòri!): quando mai a un concerto pop-rock si è sentito recitare l’Amleto shakespeariano? Ebbene i Sunomi lo hanno fatto! L’eclettico cantante ha tirato fuori l’attore che è in lui e ha deliziato il pubblico con una improvvisata e inaspettata chicca teatrale che resterà nella storia della Locanda Atlantide.

Testi ironici, frecciatine, impulsi che invitano a riflettere indirettamente sulla società e sul vivere quotidiano. “VaBene” è una sorta di manifesto dell’individuo degli anni zero: ritmo incalzante e triste dichiarazione di un’amarezza che pervade una società vuota e rassegnata (“non c’è niente che mi piaccia, niente mi fa stare bene, è per questo che da oggi stare male mi fa stare bene”). In scaletta non può mancare “Rubare”, post-moderna rivisitazione del mito robinhoodiano del “togliere ai ricchi per dare ai poveri” che propone il furto come ammortizzatore sociale per equilibrare lo stato delle finanze e per sopperire alla “Svalutation”, quella che cantava Adriano Celentano, ma riletta in stile Sunomi con tanto di messaggi subliminali quando Francesco ai cori ripete “andate a votare…”.

A guardarli si vede che i primi a divertirsi sono loro, lì sul palco, che scherzano, interagiscono con il pubblico, svincolati dalle ghettizzazioni, alle etichette indie, scanzonati, leggeri, ma che arrivano dritti al sodo. Cantano i “Luoghi comuni” e il fatto che “c’è sempre qualcuno che sa ragionare ma che non lo fa.” con una freschezza e un’ironia che sono il loro marchio di fabbrica.

E per restare in tema di luoghi comuni, il tempo vola, un’ora è passata in fretta e l’ultimo pezzo arriva proprio quando ci si stava prendendo gusto. Chiude la serata “Una vita facile”, che come tutti gli altri pezzi entra in testa e ne rende inevitabile il movimento quindi sulle note di questa tutt’altro che “canzone futile”, lasciamo questi quattro baldi giovani alle registrazioni dell’album e diamo loro appuntamento a molto presto. Per la serie, “teniamoli d’occhio”.

About these ads
  1. clà
    giugno 16, 2011 alle 11:05 pm

    bello-bello a leggerselo, figurati per chi era lì… ehi, locanda atlantide? per caso il fonico era mica il mio grande amico Anto?

  2. giugno 17, 2011 alle 3:03 am

    ciao Clà! aggiungici su FB e ti informiamo sui prossimi eventi! il fonico era Francesco ;)

    • clà
      giugno 17, 2011 alle 1:57 pm

      provvedo!

  3. Anonimo
    giugno 17, 2011 alle 10:00 am

    verissimo! Grande performance alla Locanda domenica sera!
    GRANDI Sunomi!!!!

  1. marzo 14, 2012 alle 4:35 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 35 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: